Archivi categoria: Varie

NUOVA E-MAIL E NUOVO PROVIDER

Da oggi il nostro sito è ospitato gratuitamente da Educom, società specializzata nell’e-learning, nonchè provider internet.
Nell’offerta ci sono anche delle caselle postali con dominio personalizzato, per cui da oggi il nuovo indirizzo e-mail è “segreteria@avl.it“.
Il vecchio indirizzo “avlsegreteria@libero.it” non è quindi più attivo.
La Redazione

ASSEMBLEA APPROVAZIONE BILANCIO PREVENTIVO

Il giorno 28 novembre è indetta l’Assemblea dei Soci per l’approvazione del Bilancio Preventivo.

La cena sociale del nostro club si terrà il 5 dicembre all’hotel Leonardo di Erba.
Piatti succulenti, premiazioni, regali, danze e divertimento assicurati.
Aspettiamo soci, famigliari, amici e simpatizzanti.
Vi preghiamo di far pervenire in segreteria (Anita) le vostre adesioni,
accompagnate dalla quota individuale di 60 euro, al più presto, in modo da poterci organizzare al meglio.
Arrivederci a tutti.
La Segreteria

DIMISSIONI PROSPERINI

L’Assemblea del 12 settembre è stata convocata per discutere e votare il progetto presentato da Prosperini per un nuovo assetto dei rapporti fra Aeroclub e Cooperativa.
Il progetto è stato bocciato dai 50 soci presenti con 30 contrari e 20 favorevoli.
A seguito dell’esito sfavorevole il Presidente Prosperini ha rassegnato le dimissioni convocando per il 3 ottobre l’Assemblea dei Soci per l’elezione del nuovo Consiglio.

La Segreteria

BROCCO BRAVO CUP 2003: REVISIONE REGOLAMENTO 1.0

La Direzione Sportiva avvisa tutti i partecipanti alla BROCCO BRAVO CUP 2003 che sono tenuti a leggere il regolamento nella sua nuova versione 1.0 disponibile su questo sito nella zona riservata ai soci. Ricorda inoltre che per la partecipazione è necessario avere a bordo un registratore di volo (logger).
I requisiti per essere ammessi allo schieramento sono indicati nella sezione A.2 del regolamento.

G. Maestri

STAGE SCUOLA AVL AD AGOSTO

Il Direttore della scuola, a fronte del ragguardevole numero di Allievi, promuove uno stage di una settimana, rivolto agli Allievi iscritti, nel periodo dal 25 al 31 agosto c.a. Per quanto sopra, è necessario conoscere il numero di Allievi partecipanti che per ragioni logistiche non potrà superare le 10 unità. La partecipazione allo stage non richiederà nessuno ulteriore costo rispetto alle modalità già conosciute. L’attività si svolgerà dal mattino ore 8.30 al tramonto e potrà prevedere pause nelle ore centrali della giornata per ovvie ragioni di temperature. Per creare il clima di giusto concentramento didattico, è consigliabile il pernottamento in tenda o roulottes sul campo per l’intero periodo. Il presente comunicato viene inviato al fine di individuare l’interesse all’iniziativa, tramite e-mail, a tutti gli interessati ed affisso in segreteria, tutti sono pregati di dare, di quanto sopra, la massima divulgazione e le adesioni con pari mezzo il più presto possibile al Direttore della Scuola.
M. Guglielmi

PILOTA SVIZZERO, 2.

Ho telefonato a Stefan Hoerler, il pilota svizzero che con il fratello ha partecipato ad uno dei nostri stages di primavera e che ha corso una tremenda avventura. Di ritorno dal Bernina i due fratelli decidevano di fare il Tonale prima di rientrare ad Alzate; Michael completava il percorso regolarmente, atterrando verso le cinque ad Alzate, Stefan, distaccato di una mezz’ora, era atteso poco dopo, ma non se ne avevano più notizie. Verso le sei e mezzo Michael riceveva una chiamata sul telefonino dal fratello che, in stato confusionale, annunciava di avere avuto un incidente e di essere precipitato. Lo choc impediva a Stefan di leggere le coordinare del Gps: l’aliante purtroppo era sprovvisto di Elt(!!!).
Pram ha attivato i soccorsi e grazie ad una specie di conferenza telefonica tra Stefan, Michael e Pram, che traduceva per Franca, che era in contatto con l’elicottero del SAR, si è riusciti a localizzare con discreta approssimazione il luogo dell’incidente. Le squadre del soccorso alpino di Sondrio raggiungevano all’una e mezzo del mattino Stefan ed un medico rianimatore gli prestava le prime cure rimanendo con lui fino all’alba quando l’elicottero del SAR lo recuperava trasportandolo in ospedale: principio di congelamento, principio di collasso, alcune vertebre incrinate oltre a contusioni addominali provocate dall’impatto.
Ricoverato il giorno successivo con un elicottero in un ospedale svizzero, Stefan è stato trattenuto per due settimane e mezzo ed ora sta bene. Dovrà seguire ancora una terapia riabilitativa per le incrinature, ma sembra che non vi saranno conseguenze.
Il morale era molto alto e Stefan mi ha pregato di ringraziare ancora Pram e Franca per la collaborazione in questo caso vitale. Ha promesso che tornerà l’anno prossimo. Lo speriamo anche noi.

Note sull’incidente: è difficile ricostruire esattamente l’accaduto, anche perchè Stefan è rimasto svenuto per circa 30/40 minuti dopo l’impatto, con successiva rimozione dei minuti precedenti . L’aliante, DG 800 18 metri, ha urtato con una estremità un costone sopra il Carnale, una elevazione di circa 2300 metri a 6 km a nord di Sondrio. L’aliante messo in rotazione ha urtato contro il pendio scivolando verso il basso e arrestandosi in un piccolo nevaio. La rottura della semiala e della fusoliera hanno dissipato parte dell’energia cinetica limitando i danni. La visibilità non era buona essendovi molta foschia, l’aliante procedeva poi verso ovest con il sole esattamente di fronte. Stanchezza e abbagliamento potrebbero aver causato un errore di valutazione della distanza dal costone.
A. Bonini

L’AEROPORTO INVASO!!!!

Lunedì 4 maggio il campo di Alzate è stato invaso dai bimbi della scuola materna San Biagio di Monza. Il nostro socio e capo trainatore Giancarlo Trulla, ha così completato nell’entusiasmo generale di bambini, maestre e genitori, il corso di mini cultura aeronautica teorica e pratica; nel corso dell’inverno, Giancarlo ha appassionato i bimbi illustrando gli aerei a motore e gli alianti e aiutandoli a costruire modellini volanti di aerei. Approfittando di una bella giornata di primavera ha organizzato la visita all’aeroporto di Alzate dove l’eccitazione ha raggiunto l’apice: su e giù dal Robin, fotografie con maestre e genitori, applausi per i decolli, gli atterraggi e i passaggi sul campo. Una vera festa che si è conclusa alla club house con gelati e bibite e con un regalino per tutti offerto dalla signora Franca. E’ stata una ventata di freschezza e anche un seme per il futuro.

A. Bonini